NoiCoop

NoiCoop era una cooperativa sociale, oggi  una associazione di promozione sociale di  condominio, promossa dal Consorzio Cooperative Lavoratori  un consorzio di cooperative di abitazione diffuse nel territorio di Milano e Provincia. In questi anni, il CCL, sempre più sta lavorando per un

NoiCoop

NoiCoop era una cooperativa sociale, oggi  una associazione di promozione sociale di  condominio, promossa dal Consorzio Cooperative Lavoratori  un consorzio di cooperative di abitazione diffuse nel territorio di Milano e Provincia. In questi anni, il CCL, sempre più sta lavorando per un

Zoia, l’abitare popolare a Milano

Tra quartieri residenziali, tre grandi parchi e una fitta rete di servizi, si fa spazio una cellula urbana che ospita luoghi per l’abitare in social housing. Alloggi in proprietà in affitto a canone convenzionato e sociale, luoghi di incontro e

Zoia, l’abitare popolare a Milano

Tra quartieri residenziali, tre grandi parchi e una fitta rete di servizi, si fa spazio una cellula urbana che ospita luoghi per l’abitare in social housing. Alloggi in proprietà in affitto a canone convenzionato e sociale, luoghi di incontro e

L’homeless l’architetto e la città

Il Reale Albergo dei Poveri di Napoli fu progettato dall’architetto Ferdinando Fuga, su incarico del re Carlo di Borbone nel 1751. Il complesso fu finanziato da numerosi contributi devoluti da famiglie nobili ed enti religiosi. Questa grande struttura avrebbe dovuto

L’homeless l’architetto e la città

Il Reale Albergo dei Poveri di Napoli fu progettato dall’architetto Ferdinando Fuga, su incarico del re Carlo di Borbone nel 1751. Il complesso fu finanziato da numerosi contributi devoluti da famiglie nobili ed enti religiosi. Questa grande struttura avrebbe dovuto

Obama ha dei padroni e stanno a Wall Street

Abbiamo incontrato Elliott Sharp nel suo studio di Alphabet City poco prima che Obama venisse eletto per la seconda volta. Qui di seguito la trascrizione di quello che è il suo pensiero sulla politica americana. Mi chiamo Elliott Sharp, sono un

Obama ha dei padroni e stanno a Wall Street

Abbiamo incontrato Elliott Sharp nel suo studio di Alphabet City poco prima che Obama venisse eletto per la seconda volta. Qui di seguito la trascrizione di quello che è il suo pensiero sulla politica americana. Mi chiamo Elliott Sharp, sono un

Un contest (in periferia) per artigiani e creativi

Al piede dell’edificio in affitto del progetto di social housing Zoia, hanno aperto bottega un liutaio, delle scenografe e due architette e una ciclofficina. Pagano un affitto molto basso, di circa 150 euro al mese, ed oltre alla promozione della propria

Un contest (in periferia) per artigiani e creativi

Al piede dell’edificio in affitto del progetto di social housing Zoia, hanno aperto bottega un liutaio, delle scenografe e due architette e una ciclofficina. Pagano un affitto molto basso, di circa 150 euro al mese, ed oltre alla promozione della propria

La città debole

Spazi abitati da migliaia di “ senza tetto “, inseriti ormai in una sorta di nicchia che disegna parte della città. Con il termine “ persona senza fissa dimora “ si indicano le situazioni di disagio adulto nelle quali cause

La città debole

Spazi abitati da migliaia di “ senza tetto “, inseriti ormai in una sorta di nicchia che disegna parte della città. Con il termine “ persona senza fissa dimora “ si indicano le situazioni di disagio adulto nelle quali cause

Macao mi interessa, ma c’è qualcosa che non capisco

Nel 2008 il Comune di Milano ha messo a bando otto aree per promuovere interventi di edilizia convenzionata e sociale. Da questa occasione nasce Zoia: un progetto di due cooperative di abitanti che nel 2014 darà casa a 90 famiglie,

Macao mi interessa, ma c’è qualcosa che non capisco

Nel 2008 il Comune di Milano ha messo a bando otto aree per promuovere interventi di edilizia convenzionata e sociale. Da questa occasione nasce Zoia: un progetto di due cooperative di abitanti che nel 2014 darà casa a 90 famiglie,

Streetpost-it

“streetpost-it“ è un luogo dove raccolgo tutti i giorni delle storie in forma di immagine. Sono storie di persone normali che incontro per strada e la cui umanità ha qualcosa che mi colpisce. Può essere qualsiasi cosa: un elemento del vestito,

Streetpost-it

“streetpost-it“ è un luogo dove raccolgo tutti i giorni delle storie in forma di immagine. Sono storie di persone normali che incontro per strada e la cui umanità ha qualcosa che mi colpisce. Può essere qualsiasi cosa: un elemento del vestito,

Il cuoco di Harlem e la città mondo

In un viaggio a New York, poco prima delle elezioni e in concomitanza con l’arrivo di Sandy, abbiamo intervistato alcuni abitanti della Grande Mela, chiedendo loro di raccontarci la città e la situazione politica a partire da Obama. Manza è

Il cuoco di Harlem e la città mondo

In un viaggio a New York, poco prima delle elezioni e in concomitanza con l’arrivo di Sandy, abbiamo intervistato alcuni abitanti della Grande Mela, chiedendo loro di raccontarci la città e la situazione politica a partire da Obama. Manza è

Old Wreck City

Un racconto sul mondo delle macchine abbandonate e abitate la notte, condotto con Cecilia Pirovano in occasione della mostra itinerante Post-it city La città delle auto abbandonate A volte le automobili vengono abbandonate, dopo essere state parcheggiate da qualche parte,

Old Wreck City

Un racconto sul mondo delle macchine abbandonate e abitate la notte, condotto con Cecilia Pirovano in occasione della mostra itinerante Post-it city La città delle auto abbandonate A volte le automobili vengono abbandonate, dopo essere state parcheggiate da qualche parte,

Per il decoro del cinema, non venite a piedi nudi

Una storia lunga due chilometri. Gianni Rizzardi, 90 anni, raccontando i luoghi della sua vita – l’infanzia, la scuola, il lavoro in fabbrica – percorre via Savona, una strada che negli anni ’30 allineava industrie e officine e appena una

Per il decoro del cinema, non venite a piedi nudi

Una storia lunga due chilometri. Gianni Rizzardi, 90 anni, raccontando i luoghi della sua vita – l’infanzia, la scuola, il lavoro in fabbrica – percorre via Savona, una strada che negli anni ’30 allineava industrie e officine e appena una